"Donne in piazza" Rete 8 marzo L'Aquila

2021 09 17 laquila coraggiosa ritaglioRipresa? La rivoluzione della cura è tutta un'altra storia 

C’è una città che dal 2009 è in prima linea nel battersi per la ricostruzione materiale, economica e sociale del nostro territorio, attenta ai bisogni dei tanti e non all’interesse dei pochi. C’è una città che ha cura della memoria e della propria storia, che cresce, accoglie, partecipa, progetta, sogna, costruisce concretamente il proprio futuro. ...... Una città che crede nel confronto, nel valore del dialogo, della partecipazione e nella democrazia. .... Una città che crede profondamente nelle proprie potenzialità, nelle proprie bellezze storiche architettoniche e ambientali, nelle proprie eccellenze culturali, formative ed economiche.

Una città che sa di non essere un’isola, consapevole che dalle scelte della regione, a partire da quelle sanitarie, e del governo, sui fondi del Pnrr, passa la riorganizzazione e il rilancio della propria rete di servizi e infrastrutture materiali ed immateriali. C’è una città che non si nasconde e non si chiude, e che anche in questi mesi di pandemia ha lavorato per rinsaldare i legami comunitari, così che se ne possa uscire non più soli e deboli, ma insieme e più uniti.

Questa è la nostra città, questa è L’Aquila coraggiosa 2021 09 17 aq corag logo1: 40 giorni di incontri ed iniziative, per dar voce a chi nelle associazioni o nelle organizzazioni sociali, nei partiti o nel volontariato, individualmente o collettivamente, si batte per costruire una città migliore, più solidale ed eguale, più curata e bella, più vivibile e ecologica, più giusta, più aperta e quindi più forte, con più opportunità per tutte e per tutti. Una città coraggiosa che con idee, passione ed entusiasmo vuole e deve essere protagonista di una nuova stagione di rinascita.

Con questi presupposti la Rete8marzo, di cui TerreMutate fa parte insieme a tante altre associazioni e aggregazioni di Donne, ha accettato l'invito ad organizzare, nell'ambito del progetto L'Aquila Coraggiosa, il 17 settembre nella Casa del Teatro a piazza d'Arti, un incontro per darsi voce con l'intento anche di promuovere la manifestazione del 25 settembre a Roma lanciata dall'Assemblea della Magnolia.

2021 09 17 rete8marzo aquila coraggiosa 1Con interventi a più voci abbiamo riaffermato che dalla pandemia abbiamo imparato una lezione: lottare per praticare quella cura che ha al centro la vita degli esseri umani, della natura e di tutti i viventi. Altrimenti, la risposta sarà sempre la stessa: ingiustizia, disuguaglianza, sfruttamento degli esseri umani e della nostra terra e alla fine guerra e distruzione. Abbiamo presentato l'appello della Magnolia e parlato di: welfare,2021 09 17 rete8marzo aquila coraggiosa 45 salute e Stato sociale; consultori e legge 194; lavoro e precariato; diritti delle persone; ruolo delle donne; luoghi delle donne e progetto della Casa delle Donne.

Abbiamo ricordato che per la prima volta da decenni ci saranno risorse da spendere, in un’Europa benestante e ingiusta. Non dovrà essere speso un euro per scelte di dominio e sfruttamento, non un euro per le armi.

Tutte le risorse, tutte le nuove leggi, dal fisco al lavoro, dall’ambiente al welfare dovranno essere impegnate per curare il mondo, sanare le ingiustizie, restituire a chi ha perduto e sofferto.2021 09 17 rete8marzo aquila coraggiosa 4 E’ tempo di usare tutti gli strumenti della nostra incompiuta democrazia per la conquista della libertà di tutte.

Questo vale anche per la nostra città che ha bisogno di democrazia sociale e politica, di servizi per la persona, di partecipazione attiva.

Per questo la Rete8marzo aderisce all'Assemblea della Magnolia che riunisce Donne di tutto il nostro Paese, singole e aggregate in Associazioni e Luoghi di Donne.

Per questo dall'Aquila andremo in piazza il 25 settembre.

La pandemia, la crisi climatica, le tragedie delle guerre e delle migrazioni ci chiedono una rivoluzione: La Rivoluzione della Cura

terre mutate logo

Associazione Donne TerreMutate – via Angelo Colagrande, 2A - 2B, 67100 L'Aquila laquiladonne@gmail.com laquiladonne@pec.it