Cronologia

La cronologia è incompleta, ci stiamo lavorando. Segnalateci errori e dimenticanze.

cronologia terremutate2010 - 2011

giugno 2010,

esce il numero monografico di Leggendaria, il numero 81, “Terre-Mutate” dedicato a L’Aquila e alla resistenza delle sue donne, con inchieste interviste e articoli delle protagoniste del post terremoto. Il numero viene presentato a L’Aquila, a Pescara e in altre città d’Italia, suscitando ovunque un grande interesse. Guarda il video.

10 ottobre 2010, Bologna

alla Libreria delle donne: presentazione del numero 81 di Leggendaria, “Terre-Mutate” (nasce l’idea di un incontro nazionale di donne a L’Aquila).

ottobre/novembre 2010, L’Aquila Si costituisce il Comitato Donne Terre-Mutate per la Casa delle donne, per organizzare un incontro nazionale di donne e per mostrare “L’Aquila com’è”.

gennaio 2011, numero  di Leggendaria 

Dal questo momento la rivista Leggendaria apre le sue pagine a Terre-Mutate, dedicando ad ogni numero da una a tre, quattro pagine alle iniziative del Comitato aquilano.

29 gennaio 2011, Volterra

Incontro organizzato dalla Commissione Pari Opportunità. Si comincia a parlare dell’incontro nazionale, ma la data non è ancora fissata.

3-4 marzo 2011, Gemona e Udine 

Incontri organizzati dall’Associazione Studi Accademia.

4-6 marzo 2011, Amelia (Terni) 

Terre-Mutate al Forum delle donne di Amelia: occasione per lanciare l’incontro del maggio.

17 marzo 2011, L’Aquila 

A piazza della Fontana Luminosa per “abbracciare simbolicamente la nostra Casa”.

Aprile 2011, L’Aquila e Roma 

Si organizzano due cene di finanziamento per l’iniziativa del maggio.

29 aprile 2011, Carsoli (Aq) 

Al centro culturale “Il Mondo in una Stanza2”, presentazione dell’iniziativa del maggio.

5-8 maggio 2011, L’Aquila 

Primo incontro nazionale delle donne Terre-Mutate di tutta Italia per la Casa delle Donne. Guarda il video.

21 maggio 2011, Martignano (Trento) 

Incontri organizzati dall’Associazione Amici del Libro.

10 giugno 2011, Pesaro In un incontro pubblico, viene proiettato un video sulle giornate del maggio 2011 a L’Aquila.

24 giugno 2011, Modena 

Invitate all’incontro sulle Case delle Donne, Terre-Mutate invia un documento sulla propria esperienza.

25 giugno 2011, Genova 

Partecipazione all’iniziativa “Punto G”.

12 luglio 2011, Bologna 

La Libreria delle Donne organizza un incontro in cui viene proiettato un video e condivisi i racconti delle donne bolognesi sulle giornate del maggio.

20 e 21 agosto 2011, Santa Fiora ed Arcidosso (Grosseto) 

Due giornate di incontri delle Terre-Mutate.organizzati dalla Commisione pari opportunità della Città di Grosseto.

25 luglio - 30 settembre 2011, Livorno 

Le donne della “Evelina de Magistris” allestiscono una mostra al Mercato centrale sulle giornate aquilane, che dal primo ottobre sarà allestita in una libreria del centro. Approfondimenti.

17 e 18 settembre 2011, Livorno 

Alcune Terre-Mutate partecipano ad incontri al Mercato centrale, dove è allestita la mostra.

8 ottobre 2011, Milano 

Incontro al Circolo della Rosa nella Libreria delle donne.

28-30 ottobre, Ravenna 

Incontri in città e con le associazioni delle donne, organizzati dalla Associazione Liberedonne “Verso la casa delle donne di Ravenna”

8 novembre 2011, L’Aquila 

Un’ordinanza della presidenza del Consiglio dei ministri (presidente Silvio Berlusconi) sottrae i 3 milioni di euro, destinati dalla ex  ministra Mara Carfagna ai Centri antiviolenza delle zone terremotate, assegnandoli alle Diocesi abruzzesi. A gestire lo scippo sarà il commissario Gianni Chiodi, presidente della Regione, che si ritiene ne sia stato il promotore. 

11-13 novembre 2011, L’Aquila 

Assemblea nazionale della Rete della Rivoluzione Gentile, organizzata in collaborazione con Terre-Mutate. Proposte della Rete per L'Aquila

25 novembre 2011, L’Aquila 

Incontro pubblico sotto il tendone di piazza Duomo per presentare il progetto della Casa delle Donne, con le architette Camilla Inverardi, Claudia Mattogno e Maria Cristina Marchetti. È appena stata resa nota l’ordinanza sui 3 milioni di euro, si annuncia battaglia. 

1° dicembre 2011, Verona 

Partecipazione all’iniziativa dell’Università, della Scuola Diffusa Graphein, dal centro Ishtar e dal Circolo della Rosa dal titolo: “Scritture della partecipazione e della convivialità”.

2 dicembre 2011, Torino 

Incontro pubblico presso l’associazione Almaterra, che lo ha organizzato.

10 gennaio 2012, Ravenna

Ordine del giorno del  Consiglio Comunale di Ravenna a sostegno della candidatura de L’Aquila a capitale europea delle cultura 2019. L’ordine del giorno fa significativo riferimento agli incontri fra le donne di Ravenna e Terre-Mutate, indicando, come premessa quel che le donne ravennati nell’iniziativa del 7 e 8 maggio 2011 e con gli scambi successivi fra Terre-Mutate e le donne di Ravenna. 

20 gennaio 2012, L’Aquila

Il comitato Donne Terre-Mutate lancia un appello contro lo scippo dei tre milioni di euro, invitando tutte le donne che hanno condiviso il loro progetto ad inondino con il testo i fax e le email del commissario Chiodi.

14 febbraio 2012, L’Aquila

La Cgil de L’Aquila chiede al commissario Chiodi, con una presa di posizione pubblica, “un’iniziativa per modificare l’ordinanza dell’8 novembre 2011”, in modo che i fondi, invece di essere destinati alle Diocesi abruzzesi, siano recuperati per le iniziative di cui il Comitato Terre-Mutate e il Centro Antiviolenza si son fatti portavoce in città. 

9 marzo 2012, Corriere della Sera

Esce su “La 27esima ora”, il blog creato dalle giornaliste sul Corsero, il docuweb “Le (r) esistenti - Una giornata a L’Aquila”, in cui 27 donne raccontano il terremoto e il post terremoto. Il docuweb esce nel primo anniversario della nascita del blog, anche il numero delle intervistate è significativo, 27 come la 27esima ora. Il blog già dall’anno precedente ha seguito (e continua a seguire, tutt’ora) le iniziative di TerreMutate; e il docuweb è stato  progettato e costruito in collaborazione con loro. Per realizzarlo, 14 giornaliste del Corsero hanno passato un mese a L’Aquila, fra novembre e dicembre 2011. 

14 marzo 2012, L’Aquila

Primo incontro con il sindaco: Terre-Mutate chiede che il Comune trovi una sede per la Casa delle Donne, indicando come prima opzione lo stabile di piazza Palazzo su cui il 5 maggio 2011 è stato innalzato il fiocco viola con a fianco la Cariatide. Il sindaco risponde che la sede individuata è destinata ad uffici comunali ma che si impegnerà a trovarne un’altra, sempre nel centro storico.

8 -18 marzo 2012, Castellina Marittima (Pisa)

Mostra fotografica, un video e un quaderno di riflessione sull'esperienza delle Donne TerreMutate. La mostra, realizzata dalla associazione centrodonna Evelina DeMagistris nell'estate 2011 per raccogliere l'invito delle donne aquilane a raccontare cio' che e' accaduto e sta accadendo a L'Aquila. Il terremoto ha provocato lutti e sofferenze e ha cambiato in profondita' il territorio, le coscienze, le storie individuali e collettive; ha dato origine a scelte - o non scelte - urbanistiche, edilizie, amministrative, politiche ben precise. Il messaggio che e' stato raccolto, tra gli altri, e' stato: "raccontatelo"

16 e 17 marzo 2012, Pesaro

“Tre anni di resistenza quotidiana”: incontri con le donne Terre-Mutate organizzati da varie associazioni di donne, fra cui le Donne in nero, di Fano, donne Cgil e dello Spi Cgil di Pesaro, Donne del Parco. Approfondimenti.

22 marzo 2012, Padova

Incontro con Maria Carminati Iniziativa promossa dalle Donne in Nero “in favore della Casa delle Donne a L’Aquila”.

21 aprile 2012, Macerata

“Tre anni di Terre-Mutate. Incontro con le donne che ripensano l’Aquila” organizzato dall’Osservatorio di genere di Macerata. Guarda il video

29 maggio, Firenze

“L’Aquila tre anni dopo: ci siamo stati!”, mostra e video realizzati dalle/dagli studenti dell’ISIS “Leonardo da Vinci”.

8 e 9 giugno 2012, Bolzano e Merano

“Scritture da L’Aquila. Dal trauma nascono nuove narrazioni”: l’8 giugno, presso la Libera Università degli studi di Bolzano, incontro con le Terre-Mutate . Incontri con le donne che hanno organizzato l’iniziativa: Assessorati alla Cultura e alla Convivenza e Pari opportunità di Bolzano, Case delle Donne di Bolzano e di Merano, Gruppo Alessandra Kollontaj per le donne de L’Aquila, Centro Documentazione e Informazione della Donna di Bolzano, Archivio storico delle donne di Bolzano e visita alle Case di Bolzano e di Merano.

24 giugno 2012, Città Sant’Angelo (Pescara)

TerreMutate partecipa al dibattito sulla violenza contro le donne all’interno della manifestazione “La Città delle Donne – La vita come la vogliamo – Seconda edizione”. Programma

luglio 2012, L’Aquila

Le donne TerreMutate si riuniscono per discutere le affermazioni di Luisa Muraro nel suo libello “Dio è violent”, nel quale si afferma che le aquilane e gli aquilani avrebbero potuto reagire in ben diverso modo alle imposizioni di Berlusconi e Bertolaso. Dall’incontro esce l’articolo pubblicato sul numero 94 di Leggendaria, ripreso da siti e altre testate.

28 luglio 2012, Mirandola

Un incontro particolarmente importante avviene fra TerreMutate e le donne di Mirandola, colpite da un grave terremoto nel maggio del 2012. Il report delle TerreMutate.

22 agosto 2012, L’Aquila

Incontro di TerreMutate con il Comune de L’Aquila, nel corso del quale viene presentata e consegnata la scheda progetto della Casa delle Donne, insieme alla Carta d’intenti e allo statuto dell’associazione che gestirà la Casa. 

1 settembre 2012, L’Aquila

Il rapporto già ricco fra L’Aquila e Livorno si accresce di un nuovo capitolo: sotto il tendone di piazza Duomo viene rappresentato, con un foltissimo pubblico, lo spettacolo “E ridevamo come matte”, tratto dall’omonimo libro su Alda Merini, della sua biografa Luisella Vèroli, anche lei legata a TerreMutate (sua l’organizzazione del rito “per rifondare L’Aquila” durante le giornate del maggio). Lo spettacolo è stato allestito curato e prodotto dall’associazione “Blow-up Artisti associati” e da tre donne livornesi: Maria Pia Lessi, Laura Cini (adattatrice e regista), Valentina La Salvia.

ottobre 2012, L’Aquila

Cominciano le “staffette di ritorno”: donne che sono state a L’Aquila nel 2011, che hanno accolto le TerreMutate nelle loro città, che vogliono tornare a vedere “L’Aquila com’è”. Le prime sono le donne di Senigallia, Pesaro e Fano.

12 e 13 ottobre 2012, Siena

Il “Tavolo di genere” della città toscana, in cui sono rappresentate numerose associazioni di donne, invita le TerreMutate ad un ricco programma di incontri e confronti

1 dicembre, Bolzano

I proventi della corsa cittadina contro la violenza sulle donne sono destinati ad una sottoscrizione per la Casa delle Donne a L’Aquila.

2013

12 giugno 2013, Senigallia

“Incontriamoci ancora una volta....... L'Aquila-Senigallia-L'Aquila” organizzato dalla Scuola di pace e dallo SPI Cgil di Senigallia

giugno 2013

ActionAid pubblica il Dove sono finiti i soldi per le donne dell'Aquila?Un euro per i tuoi i pensieri - Dove sono finiti i soldi per le donne de L’Aquila? è la prima pubblicazione di ActionAid dedicata all’impegno istituzionale per la promozione dei diritti delle donne e dell’uguaglianza di genere analizzato attraverso la lente dell’accountability. L’obiettivo è chiedere coerenza alle istituzioni italiane ad ogni livello - nazionale, regionale e locale – tra impegni presi e azioni concrete a favore delle donne. 

 

CONTENUTI

PARLANO DI NOI

ARCHIVIO

CONTATTI

terre mutate logo

via Angelo Colagrande,
2A - 2B
67100 L'Aquila 

laquiladonne@gmail.com